Ritorna alla Homepage
   
Tradizione, Esperienza, Passione per il miglior risultato   


Olio, l'obbligo della lattina è slittato a novembre 2003

Visualizza le altre news

ROMA - Per le nuove regole su etichettatura e recipienti utilizzati nelle vendite dirette di olio d'oliva extra vergine ci sarà tempo fino al prossimo 1 novembre 2003. L'entrata in vigore delle nuove norme in base alle quali le vendite dirette devono avvenire solo in recipienti della capacità massima di 5 litri e con un'etichettatura che consenta di risalire al produttore» è slittata quindi di un anno. Lo ha deciso il comitato di gestione materie grasse a Bruxelles nei giorni scorsi. La richiesta di slittamento era stata presentata proprio dal ministro italiano per le Politiche agricole, Gianni Alemanno. «La Commissione Ue - si legge in una nota del Mipaf - ha riconosciuto l'esigenza di accordare agli operatori del settore un lasso di tempo sufficiente per adeguarsi alle nuove condizioni di imballaggio e di etichettatura, introdotte dal regolamento comunitario n. 1019 del 13 giugno 2002».
La decisione arriva con la campagna di raccolta olive alle porte, per cui viene chiarito che anche per le vendite che saranno effettuate quest'anno si potranno continuare ad utilizzare recipienti di capienza superiore ai 5 litri. La proroga dei termini è legata soprattutto alle difficoltà che potevano incontrare i produttori per adeguarsi a una normativa dettata da un regolamento Ue varato di recente, e precisamente lo scorso 13 giugno.
Positivo il commento dì Confagricoltura «Che si legge in una nota ,ha sempre manifestato grande preoccupazione verso disposizioni che incidono in maniera negativa sulla consolidata realtà italiana delle vendite dirette di olio d'oliva. L'entrata in vigore differita delle nuove regole consentirà ai produttori di avere a disposizione un periodo di adattamento, anche se Confagricoltura resta dell'avviso che le norme di Bruxelles sul confezionamento di olio d'oliva sono insoddisfacenti per i produttori italiani». Sulla stessa lunghezza d'onda, l'Unaprol, la maggiore organizzazione di produttori olivicoli. «La concessione della proroga - fa sapere l'Unaprol - conferma che le perplessità avanzate in sede europea dall'Italia sulla, corretta e piena applicazione della nuova normativa erano fondate».
Per la Cia il rinvio al prossimo anno dell'entrata in vigore delle norme previste dal regolamento n. 1019 è una soluzione solo «momentanea». Secondo la Cia, infatti, la previsione di un limite di capienza ai contenitori utilizzabili nelle vendite dirette rappresenta «una proposta dannosa per la tradizione e le abitudini consolidate nel commercio al dettaglio - si legge in una nota della Cia -. Ora confidiamo in una modifica sostanziale della direttiva che sia più vicina ai legittimi interessi dei produttori».
Al di là delle presumibili difficoltà di adattamento alle nuove regole, soprattutto considerati i tempi brevi, altro motivo che ha spinto l'Italia a chiedere una proroga dei termini è legato alla possibilità, contenuta nel regolamento, di prevedere alcune ipotesi in cui sia possibile derogare alle regole sui recipienti. Il riferimento ai casi di vendite dirette a collettività come ristoranti, mense, caserme o alberghi che, acquistando quantitativi ingenti, necessitano di recipienti maggiori. Tali ipotesi di deroga dovevano essere definite in un apposito provvedimento del Mipaf che a tutt'oggi manca. Adesso quindi ci sarà più tempo anche per definire i casi in cui sarà possibile derogare alla regola generale che fissa la capienza massima a 5 litri.
«Con questa decisione - spiegano all' Assitol - tutte le nuove norme, sia quelle che riguardano le etichette sia quelle che riguardano invece nuove classificazioni e indicazioni aggiuntive che andranno specificate in etichetta, entreranno in vigore a partire dal novembre 2003. Inoltre, è stato chiarito che tutti i prodotti confezionati prima di quella data e in base alla normativa preesistente avranno la possibilità di restare sul mercato fino ai loro esaurimento».

Giorgio dell'Orefice, 26 Ottobre 2002