Ritorna alla Homepage
   
Tradizione, Esperienza, Passione per il miglior risultato   


Il Nyt attacca l’Italia: «Olio d’oliva adulterato»

Visualizza le altre news

Washington - Il New York Times contro l’olio d’oliva italiano. Una infografica interattiva a cura di Nicholas Blechman, sulla base del testo di un blogger, Tom Mueller, accusa il nostro extravergine d’oliva di essere troppo spesso adulterato e mescolato con olii meno nobili.

L’articolo postato sul sito del giornale, è intitolato Extra Virgin Suicide, una parafrasi del titolo del primo film di Sofia Coppola, «The Virgin Suicide», tradotto in italiano “Il giardino delle vergini suicide”. Quindi un macabro simbolo del veleno, ma al posto del classico teschio, una oliva, con accanto due ossa incrociate. E poi, come sottotitolo: «L’adulterazione dell’olio d’oliva italiano».

L’infografica sostiene, senza citare alcuna fonte ufficiale, che gran parte dell’olio venduto come italiano viene in realtà da Spagna, Marocco e Tunisia. Quindi che viene “tagliato” con olio più scadente e persino con clorofilla per il colore, colorante e beta-carotene per il sapore, e trasportato al porto di Napoli, dove viene mescolato con altri olii scadenti, non di oliva.

Quindi le bottiglie vengono marchiate con il simbolo dell’Extra vergine e del Made in Italy. In Usa, secondo il Nyt, circa il 69% arriva «adulterato». Il giornale ricorda che esiste un corpo speciale dei carabinieri specializzato nella lotta alle frodi alimentari. Tuttavia sostiene che i test di laboratorio sono facilmente falsificabili e che la polizia si basa sul semplice odorato.

«Gli agenti regolarmente fanno dei raid contro queste raffinerie per cercare di mettere a regola il settore, tuttavia - sostiene il giornale - i produttori, grazie alle loro connessioni con politici potenti, sono raramente indagati dalla legge. Tutte queste frodi - conclude - hanno così fatto precipitare il prezzo dell’olio d’oliva. Produttori corrotti hanno rovinato sé stessi, commettendo di fatto una sorta di suicidio economico».

http://www.nytimes.com/interactive/2014/01/24/opinion/food-chains-extra-virgin-suicide.html?_r=1



www.ilsecoloxix.it, 28 Gennaio 2014